Diritto di essere salvi

Diritto di essere salvi

10 Gennaio 2019 0 Di ilario

Una grande folla, tranquilla e festosa, ha partecipato ad un presidio martedì 8 gennaio 2019 davanti alla Prefettura di Campo San Maurizio a Venezia, contro il decreto sicurezza di Salvini, contro la lettera firmata dal sindaco Brugnaro, contro la chiusura dei porti. Per ribadire che Venezia è una città aperta e solidale e che il senso di umanità non può essere abrogato per legge.

Soccorrere esseri umani che rischiano la vita è un dovere al di sopra di qualsiasi legge. La rete 3 ottobre appoggia l’appello dell’Asgi sull’illegittimità di quanto sta accadendo nel Mediterraneo dove “il diritto di sbarco in un porto sicuro viene posto in discussione in ogni singolo episodio di salvataggio”. Per noi, infatti, criminale è chi rifiuta di soccorrere chiudendo i porti e condannando a morte certa decine e decine di persone nello spregio delle leggi internazionali sui diritti umani.

La manifestazione è stata un esempio della bellezza delle diversità che stanno insieme: bianchi e neri, vecchi e giovani.