Rispetto verso la donna – riflessioni della TERZA D

Rispetto verso la donna – riflessioni della TERZA D

27 Dicembre 2018 0 Di ilario

Coreografia “Nessuna conseguenza”

Sofia A.

Tutti sempre più spesso ledono la dignità delle donne.

Io, insieme ad altri 15 alunni, ho cercato di coinvolgere i presenti raffigurando delle coppie “in bilico” nella coreografia “Nessuna conseguenza”.

Prima di ballare davanti a tutti ero in ansia, provavo tensione e avevo “paura del palcoscenico”. Invece dopo ho provato soddisfazione, in realtà non so bene il motivo, forse per i complimenti che hanno fatto a me e a tutto il gruppo, o forse perché anche io, in modo semplice, ho contribuito a dire “basta” alla violenza sulla donna.

Spero che cominci a splendere il sole della speranza e che questi uomini così violenti vengano messi alle strette dalla giustizia, oppure vengano convinti dalla promozione di atteggiamenti di rispetto verso il prossimo.

Alessandro B.

Ho partecipato alla coreografia “Nessuna conseguenza” curata dalla prof.ssa Liotto e ho constatato che abbiamo trasmesso il messaggio della violenza subita dalla donna, ma anche della sua rinascita, in maniera semplice e coinvolgente.

Suggerisco a tutti gli insegnanti di riproporre questa esperienza alle future terze, perché ritengo che sia l’età giusta per iniziare a riflettere su quanto sia insensata e ingiustificabile qualunque tipo di violenza perpetrata ai danni delle donne.

 

Thomas Z.

Ho dato ben volentieri il mio contributo a questo progetto mettendomi in gioco con la coreografia “Nessuna conseguenza” e ho provato soddisfazione quando ha notato sul volto della Preside la commozione nel vederci danzare.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7